Madonna col bambino

Francesco Squarcione: 1455

Gemaldegalerie, Berlino

Francesco Squarcione inaugurò nel 1436 una scuola da cui passarono molti esponenti dell'arte rinascimentale, quali Giovanni Bellini, Andrea Mantegna, Cosmè Tura e Crivelli. Nell'opera si individuano le caratteristiche principali della pittura di Squarcione: il disegno molto lineare, la poca cura per il paesaggio e lo sfondo ma, soprattutto, la sovrabbondanza di decorazioni, in questo caso limitata alle aureole di Gesù e Maria e alla ghirlanda che incornicia la tavola. Nei suoi dipinti si riscontra "la volontà  di incorniciare le figure entro nicchie, archi, edicole pesanti, abbondantemente sagomate e intagliate a festini di frutta e a fiori vistosi", così scrive il critico d'arte André Chastel.