Pari opportunità per paesi diversi

Tre giorni di mercatini provenienti da 150 diverse nazioni

Pomeriggio caldo, fin troppo per una giornata di metà Ottobre. Arezzo coperta di auto, file interminabili di traffico che ostacolano il passaggio. Folla in movimento, visi curiosi di persone da tutto il mondo, attirati dagli odori delle vie del centro e dagli interminabili stands.

“Mercatini dal mondo”, dal 17 al 19 Ottobre 2014, è un evento culturale che si è ormai consolidato dal 2005.

Nonostante l’enorme quantità di visitatori è stato comunque possibile scoprire ciò che ogni paese aveva da offrire. Dagli zoccoli di Budapest ai cupcakes inglesi, dai bretzel austriaci alle mini-crepes belghe, abbiamo piacevolmente notato che non c’erano bancarelle più importanti di altre, ma che ognuna aveva il proprio spazio e la propria visibilità. La fiera ha permesso di dimostrare non solo le differenze tra paesi, ma ha anche offerto, ad ogni nazione, la possibilità e la libertà di presentare prodotti tipici che li valorizzino etnicamente. In questo modo le persone hanno potuto acquistare prodotti manifatturieri ed artigianali, come ad esempio le tipiche statuette egizie o le ceramiche della Lituania.

Abbiamo intervistato il responsabile della bancarella della paella spagnola che ha condiviso la sua opinione riguardante l’evento e la sua esperienza lavorativa.

“Ho iniziato a prendere parte all'evento tre anni fa. Ho letto della fiera casualmente in un articolo riguardante sagre europee e mi ha colpito la grande varietà di paesi partecipanti. Parlando con un collega abbiamo deciso di partecipare, e dopo il grande successo raggiunto, abbiamo concordato nel continuare a prendervi parte. Quest’anno, credo che l’evento abbia acquisito maggior risonanza, che si può riscontrare sia dall'afflusso di visitatori sia da un coinvolgimento più vasto di stati."

Crediamo che Arezzo abbia dato un bell'esempio di come sia possibile mettere sullo stesso piano paesi che, troppo spesso, vengono considerati inferiori ad altri economicamente più sviluppati, dando a tutti lo stesso rilievo e la stessa disponibilità.

Documentazione tecnica

Per il reportage sono stati utilizzati i seguenti strumenti:

-Iphone 4s, 5, 5s

-Computer Asus

-Computer Acer

Documentazione dell'esperienza/processo

Il gruppo, formato da Manuel, Erika e Chiara si è incontrato in totale tre volte:

-Venerdì 17 Ottobre 2014 dalle ore 15:00 alle ore 17:00 (incontro preliminare)

-Domenica 19 Ottobre 2014 dalle ore 14:00 alle ore 20:00 REPORTAGE (foto, interviste)

-Mercoledì 12 Novembre 2014 dalle ore 14:00 alle ore 20:00 (incontro per sistemazione materiali)

-Manuel ha curato la prospettiva dell'esperienza e la titolazione

-Erika ha curato i testi e le interviste

-Chiara ha realizzato la fotografia e la messa online

Documentazione fotografica dell'esperienza

Comment Stream