Essere regina di Francia.
Caterina de Medici e Maria Antonietta.

Caterina de Medici e Maria Antonietta hanno lasciato, sebbene in epoche differenti, un segno nella storia politica e sociale dell'Europa, le quali, anche se dal temperamento profondamente diverso, presentano fra loro elementi comuni, punti di contatto. Entrambe divennero in giovane età, grazie a matrimoni combinati con coloro che sarebbero diventati i re di Francia Enrico II e Luigi XVI, regine di un terra straniera e radicalmente differente dalle loro patrie, l'Italia e l'Austria. Entrambe furono disperatamente amate e profondamente odiate, le cui decisioni e scelte di vita, coraggiose piuttosto che avventate, contro o a favore dei principi della morale, giuste o sbagliate, portarono a divisioni da parte dell'opinione pubblica. Entrambe infine sepolte, insieme ai mariti, nella basilica di Saint-Denis. Entrambe donne dotate, nel bene o nel male, di una spiccata personalità, la quale ha permesso loro di essere ricordate.

Caterina

Maria Antonietta