Presentazione elaborati di arte

Progetto della cartellina

primo elaborato

Il primo elaborato rappresenta lo schizzo della cartellina dove saranno contenuti tutti gli elaborati fatti durante l'anno. Lo schizzo è stato realizzato tenendo il foglio in verticale e tracciando una cornice dentro la quale sono state poi aggiunte le varie informazioni e disegni. Le lettere hanno ognuna uno stile differente. Alla fine sono state eseguite delle prove di colore con le matite colorate.

Strada cittadina in prospettiva con edifici sullo sfondo

secondo eleborato

Nel secondo elaborato è stata applicata la tecnica della prospettiva centrale. Inizialmente sono stati disegnati i primi due grandi edifici che si trovano a destra e a sinistra, poi gli altri edifici nel centro e gli altri particolari che sono di minore grandezza per dare la sensazione che siano più lontani. Per il colore sono state utilizzate le matite colorate con le quali sono state fatte anche delle sfumature.

Creazione di Adamo

terzo elaborato

Il terzo elaborato rappresenta la riproduzione della "Creazione di Adamo" di Michelangelo della Cappella Sistina. Il disegno presenta il particolare delle mani che sono state disegnate e colorate con la matita sanguigna che da un colore sul rame rossiccio. Lo sfondo successivamente è stato arricchito con dei pianeti e lo sfondo rimanente è stato colorato di blu per dare il senso dello spazio, i pianeti sono stati scelti perché rappresentano il concetto di creazione; i pianeti e lo sfondo sono stati colorati con le matite acquerellabili: prima sono state stese come le matite normali, poi con dell'acqua e un pennello sono state ripassate per ottenere una tecnica simile a quella dell'acquerello.

Di questo elaborato per me è stato difficile disegnare e colorare le mani con la matita sanguigna perché non l'avevo mai utilizzata prima, un'altra tecnica che all'inizio mi è sembrata difficile era acquerellare le matite perché anche questo non l'avevo mai fatto, ma il risultato finale mi ha molto soddisfatta, non credevo che sarebbe risultato bene; con questo disegno quindi ho imparato due nuove tecniche che mi sono servite successivamente.

Studio di volti femminili

quarto elaborato

Nel quarto elaborato sono stati disegnati dei volti femminili visti da prospettive diverse con la matita 2B. Il primo viso che è stato disegnato è quello in alto a sinistra; abbiamo iniziato col tracciare una linea verticale di simmetria, poi è stato disegnato un ovale, per il viso, per gli occhi e la bocca sono stati prima disegnati dei rettangoli/ellissi e successivamente gli si è data la loro forma originale con i vari particolari, alla fine sono stati aggiunti i capelli; la stessa tecnica è stata usata per tutti gli altri volti. Dopo aver disegnato tutti i volti lo sfondo rimasto bianco è stato colorato con la matita sanguigna.

Riproduzione di un viso maschile tratto da immagine

quinto elabrato

Il quinto disegno è la riproduzione di un viso maschile tratto da una foto di giornale. Abbiamo creato, inizialmente, un riquadro al centro del foglio della grandezza dell'immagine che successivamente è stata tagliata a metà, la parte di sinistra è stata incollata nel riquadro, mentre quella di destra riprodotta. Poi è stata realizzata una cornice. Intorno al viso abbiamo ripreso poi lo sfondo della foto. Il colore è ottenuto con le matite acquerellabili che non sono state acquerellate solo per il viso.

città europea con monumento di notte

sesto elaborato

Il sesto elaborato è disegnato su un cartoncino nero ruvido per ricreare l'atmosfera notturna. Per creare il disegno abbiamo preso una foto che poi è stata riprodotta sul cartoncino nero. Il monumento e alcuni particolari del paesaggio sono disegnati con la matita bianca. Tutto il disegno è colorato con i pastelli ad olio con i quali sono stati disegnati direttamente i fuochi d'artificio. Sul cartoncino nero è stata creata una cornice sempre per mezzo della matita bianca.

Creo la moda e gli accessori

settimo elaborato

Per il settimo elaborato è stata presa una foto da un giornale di moda e poi prendendo spunto dall'immagine è stato creato il disegno. Per prima cosa è stata tracciata una linea di simmetria, la figura umana è stata realizzata attraverso dei cerchi e degli ellissi che insieme costituiscono le articolazioni e gli arti di un manichino, che diventa figura umana arricchita realizzando e rielaborando un modello prestabilito con la mia fantasia. Sono stati aggiunti anche degli accessori inventati da noi con una breve descrizione dei materiali che rispettano lo stile dell'abito. Il disegno e gli accessori sono stati colorati con le matite acquerellabili che poi sono state acquerellate.

Esercizio a tempera sui colori, primari, secondari, terziari

ottavo elaborato

L'ottavo elaborato è un'esercitazione sull'uso delle tempere. E' stata creata per prima una cornice e successivamente dei rombi e dei triangolo per gli angoli. Ogni rombo è stato colorato con un colore primario/secondario/terziario. I tre colori (magenta, giallo, blu) all'interno del rombo centrale sono colori primari, mentre il viola è dato dall'unione del colore magenta con il blu, quindi è un secondario. Il colore arancione del triangolo in alto a sinistra è stato ottenuto unendo il magenta e il giallo; il colore verde del triangolo in alto a destra è stato ottenuto unendo il giallo con il blu; il colore del triangolo in basso a destra è stato ottenuto unendo il blu con il viola, è stato però aggiunto più blu che viola, questo è un colore terziario; il colore del triangolo in basso a sinistra è stato ottenuto unendo il magenta con il viola,è stato però aggiunto più magenta che viola. La cornice è stata colorata con un colore a scelta non primario.

Vortice con tempera a effetto sfumato

nono elaborato

Il nono elaborato è stato realizzato con l'utilizzo delle tempere. La struttura del disegno è uguale a quella dell'elaborato precedente, questa volta però all'interno del rombo e stata disegnata una spirale divisa in 8 parti. In queste 8 parti sono stati utilizzati (nell'ordine che segue) i seguenti colori: giallo, arancione, magenta; ogni colore è stato sfumato con quello precedete e successivo mischiando i due colori. Per i triangoli sono stati utilizzati il colore giallo,verde e blu;anche essi sono stati sfumati tra loro utilizzando sempre la tecnica precedente. La cornice è stata colorata con un colore a scelta senza sfumarla.

Riproduzione dello "Stagno di ninfee" di Monet

decimo elaborato

Il decimo elaborato è una riproduzione dell'opera di Claude Monet lo "Stagno di ninfee".  Questo artista apparteneva alla corrente artistica dell'Impressionismo che risale alla seconda metà dell'Ottocento: gli impressionisti esaltano gli effetti di luce perché le ombre sono colorate, il nero non era usato, i pittori dipingevano direttamente sulla tela senza fare lo schizzo a matita, erano usate pennellate irregolari, inoltre questi pittori dipingevano all’aria aperta “en plein air”.

Per riprodurre l'opera di Monet è stata utilizzata la matita sanguigna per fare lo schizzo dei particolari più importanti, il resto è stato fatto direttamente con la tempera.

All'inizio credevo che non sarei mai riuscita a riprodurre un'opera simile, soprattutto non facendo tutto il disegno con la matita, poi utilizzando la tecnica dei puntini mi è sembrato più semplice. Questo è uno degli elaborati che preferisco perché sono riuscita ad ottenere un buon risultato anche senza usare alcuni colori che mi sembravano indispensabili come il nero e il marrone, ma soprattutto sono contenta di aver riprodotto l'opera con un mio tocco personale.

Creo una lampada dal design moderno

undicesimo elaborato

L'undicesimo elaborato è composto da tre parti: la prima è il prospetto della lampada, la seconda è un particolare della lampada ingrandito, la terza è un'ambientazione dove è presente anche la lampada. Prima di disegnare la lampada sono state fatte ricerche di immagini su internet, poi essa è stata disegnata prendendo spunto da alcune immagini e modificata secondo il gusto di ognuno; il particolare ingrandito è presente anche nella lampada, è stata poi scritta una breve descrizione sul materiale utilizzato e in che modo era stato creato il particolare ; l'ambientazione è realizzata in assonometria isometrica, e poi arricchita con particolari a scelta. Tutto il disegno è colorato con le matite acquerellabili che poi sono state acquerellate.

Riproduzione dell'opera "Notte stellata" di Van Gogh del  Postimpressionismo

dodicesimo elaborato

Il dodicesimo e ultimo elaborato è una riproduzione dell'opera di Van Gogoh "Notte stellata". Quest'opera appartiene alla corrente artistica del Postimpressionismo: essa mantiene alcune caratteristiche dell'Impressionismo, ma ogni artista trova il proprio stile e segue le proprie aspirazioni.

Il disegno è stato realizzato facendo uno schizzo a matita, poi è stato colorato e perfezionato usando i pastelli ad olio. L'albero è un cipresso ed è rappresentato dal colore nero che esprime disperazione, esso da’ il senso della solitudine e del silenzio della cittadina dormiente, su cui incombe un cielo che annuncia un’ imminente catastrofe.

Non avrei mai creduto di poter realizzare un disegno di questo genere. Io ero abituata ad utilizzare le matite colorate per ottenere tutte le sfumature e non avevo mai provato a farle con i pastelli ad olio, quindi questo disegno ha rappresentato una sfida per me, ed è grazie a questo che mi sono impegnata al massimo. Tempo fa non avrei mai scelto di realizzare un disegno come questo perché a me piacciono i colori vivaci, ma di quest'opera mi ha colpito il cipresso che sembra avere la forma di una fiamma, poi mi ha impressionato la forma in cui sono stati disegnati tutti i particolari, infatti essa è molto insolita, non reale; volevo mettermi alla prova e devo dire che sono soddisfatta del mio lavoro.  

Comment Stream