L'industrializzazione

Pioggia, vapore, velocità, Joseph Turner, 1844, olio su tela, National Gallery, Londra

Il Protagonista indiscusso della tela e Il treno colore nero Che sfreccia Sulla ferrovia, Turner, una Differenza di MOLTI Suoi contemporanei, non AVEVA terrore del "mostro infernale", della locomotiva, Una delle più grandi commenti Innovazioni introdotte Dalla Rivoluzione industriale, ne era ma incuriosito e quindi la sperimentava, rimanendo Sempre scettico riguardo cio Che l'uomo diceva di AVer "inventato", vieni la Velocità: per QUESTO Turner Mette davanti al treno la creatura simbolo per eccellenza di velocità, una lepre, quasi impercettibile e indistinta, come prova che per l'uomo è impossibile sfidare e vincere la natura. Infatti risulta evidente nella tela il contrasto tra il treno che emerge, nero, da una paesaggio luminoso e indistinto, che appare saturo di pulviscolo, evanescente, non ben definito, umido. Non a caso a Turner fu rimproverato "l'indistinto", che lui sfruttò come abilità tecnica, ritenendolo il suo punto forte.

Con questa tela Turner riesce a fermare nel tempo uno dei momenti storici più importanti nella storia dell'uomo: la rivoluzione industriale che partì dall'Inghilterra, suo paese natio, per poi diffondersi in tutto il mondo. In Inghilterra, durante l'età romantica, non ci furono le rivolte, i movimenti rivoluzionari come negli altri paesi, ma era pur sempre in corso una rivoluzione, che ha apportato i più grandi cambiamenti nella storia dell'umnitaà e di cui Turner ci da una sensazionale raffigurazione.

Dudley, Joseph Turner, 1832, acquerello, Lady Laver Art Galler, Liverpool

Questa tela invece mostra la città di Dudley, una delle città dove sono più evidenti i segni della rivoluzione industriale. Si trova tra Birmingham e Wolverhampton nel cuore della Black Country Inghilterra, così chiamata per le dense nubi di fumo che eruttavano continuamente migliaia di focolari a carbone e forni.

Questi inquinate l'ambiente con grandi quantità di fuliggine. Oltre alle imprese manifatturiere altamente concentrati, Dudley è stato associato con l'invenzione della macchina a vapore (è stato operato prima vicino al castello di Dudley nel 1712) e nel 1821 il primo piroscafo di ferro fu costruito nella zona Dudley a Ferriera Horseleyì. Turner ha voluto catturare l'essenza di inglese industrializzazione,scegliendo al meglio la città di Dudley.

Sia l'acquarello e la sua versione incisa del 1835, descrivono la drammatica intensità di una città in preda alle trasformazioni industriali sullo sfondo di un paesaggio tradizionale. I simboli della tradizione e della fede (le rovine del castello di Dudley sulla collina ed i campanili a sinistra) sono raffigurati accanto ai forni, camini, caldaie e chiatte dell'era industriale moderna.