Spedale degli Innocenti

1419-1423

Lo Spedale degli Innocenti sorge attorno alla piazza della Santissima Annunziata ed è affiancato da una chiesa e da un dormitorio per orfani. Ricorre numerose volte nell'edificio il numero nove, infatti nove sono i gradini che lo innalzano dalla piazza, nove le arcate del porticato e le sottostanti campate ed infine sono altrettante le finestre di forma classica. Inoltre Brunelleschi, architetto dello Spedale, utilizza ripetutamente la stessa misura per scandire nella maniera migliore possibile lo spazio: ad esempio metà altezza della colonna corrisponde alla dimensione delle finestre e la distanza tra la trabeazione e il pavimento equivale a due colonne. L'unico ornamento dell'edificio è costituito dai clipei (terza fotografia) color pervinca di ceramica invetriata, realizzati da Andrea della Robbia. Essi raffigurano dei bambini che rappresentano un richiamo simbolico al nome e alla funzione della costruzione: lo Spedale degli Innocenti infatti accoglieva ragazze madri e i loro figli.