ARTE EGEA

Cnosso era una città palazzo. Sir Arthur Evans, archeologo, cominciò gli scavi nel 1900, Verso la fine del 1903 quasi tutto il palazzo era scoperto, continuò fino al 1931 interropendo i lavori per un periodo in seguito allo scoppio della prima guerra mondiale. I monumenti scoperti necessitavano assolutamente di essere restaurati. Queste restaurazioni vennero però fatte impiegando cemento armato in abbondanza e certe pareti/dipinti furono risistemati utilizzando materiali estranei all'architettura minoica. Per questo motivo il lavoro di Evans venne duramente criticato.

All'interno della città-palazzo vennero ritrovati molti reperti, soprattutto vasi. La produzione di vasi di ceramica era molto diffusa. I vasi assumevano forme più libere ed è possibile distinguere due stile

Gli scavi archeologici della città di Micene furono avviati da Heinrich Schliemann. Nel 1874 furono scoperte le tombe di alcuni re di Micene, insieme ai corredi funebri. Ulteriori analisi hanno stabilito che questi gioielli risalgono ai secoli XVI e XII a.C. La città aveva una acropoli di forma triangolare, sulla quale sono rinvenibili la celebre porta dei Leoni (vedi foto), la tomba di Agamennone e il palazzo reale.

La porta dei leoni è costruita con il caratteristico triangolo di scarico, che permette di distribuire il peso delle pietre sovrastanti sui due stipiti della porta monumentale.

All'interno delle tombe venne rinvenuto un ricchissimo tesoro. Corredi funerari in oro massiccio (vedi foto). Uno dei reperti più famosi è la così detta maschera di Agamennone (vedi foto), risalente circa al 1600-1500 a.C, alta 20,5 centimetri e ritrovata in una delle tombe reali di Micene, e ora conservata al Museo Archeologico Nazionale di Atene.

Alcuni altri ritrovamenti famosi sono: il pugnale della caccia ai leoni (vedi foto), conservato al Museo Nazionale di Atene e le tazze di Vafiò, preziosi recipienti lavorati a sbalzo con scene rappresentanti la cattura dei tori. Queste risalgono al 1600-1500 a.C. circa e sono anch'esse conservate al Museo Nazionale di Atene.