Caccia notturna

1460 circa

La tavola raffigura una scena di caccia notturna, durante la quale, numerosi cavalieri e servi, con i loro cani da caccia, inseguono innocenti prede. Già da un primo impatto si nota come la prospettiva sia eseguita in modo estremamente rigoroso da Paolo Uccello e come ogni elemento o personaggio sia proporzionato agli altri e allo spazio. Negli ingrandimenti proposti nelle successive due immagini, è evidente la ricchezza di dettagli e particolari con cui il pittore impreziosisce la tavola, realizzata con tempere dai colori estremamente vivaci, che mettono i risalto le figure umane, in contrasto con il verde scuro del bosco. Come tutte le opere di Paolo Uccello, anche la "Caccia notturna" presenta elementi stilistici di origine gotica, resi chiari dal tono fiabesco dell'immagine, tipico della giovinezza dell'autore.