Camera degli Sposi

Andrea Mantegna: 1470 ca

Si tratta dell'oculo della Camera degli Sposi, dipinto da Andrea Mantegna con un sapiente uso della prospettiva da sott'in su. Esso è racchiuso da una ghirlanda circolare. Le figure raffigurate sono putti che giocano e donne di ranghi differenti: tutti costoro poggiano ad una balaustra e molti "sbirciano" verso il basso. E' particolarmente ricca la varietà delle pose, che conferisce movimento all'opera. Si nota tra due angioletti la figura di un pavone, simbolo di immortalità, importante per la casata dei Gonzaga. Questa copertura a calotta ribassata con oculo centrale rimanda alla tipologia degli edifici classici romani, come la Domus neroniana o il Pantheon.