Bernardo di Chiaravalle e Suger

Opinioni contrastanti

Bernardo di Chiaravalle fu monaco e abate francese, che visse a cavallo dell'XI e XII secolo, noto per aver fondato l'abbazia di Chiaravalle (Clairvaux). Oggi egli è venerato come santo. Inizialmente il monaco non approvò affatto la rivoluzione proposta da Suger in merito alla tecnica di cui servirsi per costruire le cattedrali: in primo luogo, disapprovava l'eccessiva altezza e ampiezza degli spazi, in seconda sede, disprezzava la ricchezza degli ornamenti, che, a parer suo, altro non erano se non uno spreco. L'abate Suger rispose a queste contestazioni sostenendo che, benché un animo puro e una grande fede siano necessari, anche gli ornamenti più preziosi e costosi sono importanti alla celebrazione della messa. Infine, Bernardo ammise lo splendore delle vetrate colorate adottate dall'architettura gotica. La luce solare, che filtra colorata attraverso di esse, conferisce al luogo un'atmosfera quasi magica, che era intesa dai contemporanei come la presenza di Dio (o dello spirito) nella cattedrale.